All posts tagged smart city

Venerdì 15 dicembre 2017 – Aula Nievo, Palazzo del Bo – via VIII febbraio, 2 Padova

Convegno gratuito “UNA SMART CITY – Per una Padova capitale dell’innovazione”

Green Week

Green Week 01
All’interno della Green Week, forum di discussione sui grandi temi della green economy, l’intervento dell’arch. Giorgio Strappazzon nel convegno SMART CITY-GREEN CITY . L’evento si terrà venerdì 4 Marzo al Dipartimento di Sociologia e Ricerca Sociale a Trento.
Nell’edizione 2016, la Green Week sarà divisa in due parti: dal 1 al 3 marzo, un tour alla scoperta delle aziende d’eccellenza delle Venezie. Dal 4 al 6 marzo, un festival di tre giorni a Trento: dibattiti, incontri, eventi, all’insegna dello slogan “Io non spreco”.

Programma su www.VenezieGreen.it

concorso soft city_verticale

Padova è pronta a scoprire il proprio futuro Smart. Il concorso di idee internazionale “Padova Soft City”, promosso e organizzato dalla Camera di Commercio di Padova in collaborazione con il Comune di Padova, gli ordini professionali di Architetti e Ingegneri e con il coinvolgimento dell’associazione Padova Soft City,  ha completato l’ultimo tassello con la cerimonia conclusiva del 27 ottobre, avvenuta a Palazzo Moroni.

Abbiamo vinto il concorso con il progetto “Smart People Smart City” grazie anche alla collaborazione di: eAmbiente (verde e energia), Crispy Bacon (marketing e innovazione), prof. Michelangelo Savino (urbanista), Francesco Palazzo (urbanista), prof. Giorgio Tavano Blessi (economia della conoscenza), dott.ssa Nicoletta Marin (green economy).

L’area di Padova Est riveste ormai da molti decenni un ruolo strategico per la città nel suo complesso, e per lo sviluppo del territorio regionale.

Nel corso del tempo diverse attività e funzioni di livello metropolitano si sono sviluppate in questo contesto, favorite anche da una buona dotazione infrastrutturale,  da un’elevata accessibilità e da una potenziale intermodalità.

Questi fattori hanno favorito una progressiva terziarizzazione dell’area, a scapito della residenzialità, mentre lo sviluppo delle sedi universitarie ha dato una forte connotazione all’area e favorito una mixitè di popolazione che può rappresentare un enorme potenziale di cui ci si può avvalere per creare una dinamicità e avviare una rinascita del territorio.

Il progetto prevede il riassetto urbanistico e la ridefinizione architettonica dello spazio costruito, partendo da un migliore utilizzo degli spazi pubblici, dal potenziamento dei servizi di trasporto e delle reti infrastrutturali, affiancati dall’immissione di nuovi servizi che sfruttano i benefici offerti dalle nuove tecnologie per migliorare le condizioni di vita e di lavoro nell’area.

I  progetti finalisti sono esposti a Palazzo Moroni  per alcuni giorni, per poi essere “ospiti” della rassegna fieristica “Arte Padova” a inizio novembre.